Cerca nel blog

sabato 11 dicembre 2010

CAROLE DI NATALE - CHARLES DICKENS

Il Canto di Natale (A Christmas Carol), noto anche come Cantico di Natale o Ballata di Natale, è una delle opere più famose e popolari di Charles Dickens.

E' la storia fantastica sulla conversione dell'arido e tirchio Ebenezer Scrooge, un vecchio taccagno che non crede nel Natale perchè, secondo lui, è una grande perdita di tempo...   nella notte di Natale riceve la visita di tre strani quanto esaustivi fantasmi:
il fantasma del Natale passato, quello del Natale presente e quello del Natale futuro.
Dopo la visita dei tre spiriti del Natale, Scrooge, si ravvede degli errori passati e delle gravi mancanze nei confronti delle persone che lo circondano e si trasforma  in un uomo carico d’amore e generosità per tutti.

Il libro edito il 24 dicembre del 1843, poco dopo la sua prima apparizione nelle librerie, Il Canto di Natale raggiunse quota 6.000 copie vendute.

SPUNTI DI RIFLESSIONE PER UN ESAMINO DI COSCIENZA




Seconda parte...





Terza parte







Fotografia del frontespizio del libro - Edizione del 1843



Due parole su C. DICKENS 
Charles John Huffam Dickens nasce a Landport il 7 febbraio 1812  (Il Circolo Pickwick) quanto per i suoi romanzi sociali (Oliver Twist, David Copperfield, Tempi difficili), è considerato uno dei più importanti romanzieri di tutti i tempi.
Dopo parecchie vicissitudini e diversi spostamenti, prima a Londra poi in alcuni paesi dei dintorni,  ritorna poi a Londra, seppur in uno dei quartieri più poveri.
Inizia a frequentare come praticante, ed a soli 15 anni uno studio Legale con buone prospettive  di diventare Avvocato e nel frattempo studia stenografia.
Diventerà cronista un giorno, dopo aver abbandonato lo Studio.
Il Circolo Pickwich sarà il suo primo romanzo,  considerato uno dei capolavori della letteratura britannica.
Vivrà in America ed anche in Italia, a Genova.  Morirà a  Gadshill (Kent) per un'emorragia cerebrale il 9 giugno 1870.