Cerca nel blog

mercoledì 8 dicembre 2010

CUCINA DI NATALE NEL MONDO


Svezia
Gli svedesi preparano un banchetto particolarmente sontuoso la sera della vigilia, composto da piatti di pesce secco, prosciutto, riso al latte, e dalle caratteristiche polpettine al prosciutto delle feste. La cena è accompagnata dal glögg, vino caldo aromatizzato non dissimile dal nostro vin brulè oppure da birra zuccherata.

Finlandia
QUARKSPEISEN - COPPETTE DI RICOTTA E LAMPONI
Lavorare a crema 300g di ricotta e 3 cucchiai di latte. Aggiungere 2 cucchiai di miele e lo zucchero vanigliato e mescolate energicamente.
Incorporate al composto 2,5dl di panna montata e 250g di lamponi precedentemente puliti, amalgamando con delicatezza. Dividete la crema in coppette e conservate in frigorifero fino al momento di servire.
                                                    
Polonia
PIEROGI
Il rito della cena della vigilia è molto sentito: per onorare l'evento che si festeggerà in serata, i polacchi digiunano tutto il giorno. Come in altri paesi dell'Est europeo, il numero delle portate che si susseguono sulla tavola sempre sontuosamente imbandita è lo stesso in ogni angolo del paese: dodici. Questo è un numero tradizionale, che rappresenta i dodici mesi dell'anno, oppure i dodici apostoli, a seconda delle interpretazioni.


Preparazione
Su di un piano di lavoro miscelate la farina, l’uovo ed il sale, aggiungete poco alla volta l’acqua e impastate. L’impasto è pronto quando non s’appiccica alle mani o sul piano di lavoro. Dividete l’impasto in quattro parti e stendete ciascuna finemente. Con un bicchiere da vino tagliate dei dischi di diametro 5- 6 1/2. Mettete un cucchiaino di ripieno in ciascun disco, piegate a metà e sigillate i bordi. Cuocete per 5 minuti.
Il ripieno
Per il ripieno ai funghi e crauti:
cuocete i crauti per 10 minuti. Scolateli e tritateli bene. Friggete la cipolla e i funghi tritati nel burro, aggiungete i crauti e friggete fino a che tutti gli ingredienti abbiano preso sapore. Fate raffreddare e farcite i dischi di pasta.

Per il ripieno di patate:
Passate le patate e il formaggio in un macina-carne. Aggiungete 1 uovo crudo e 1 cipolla media tritata finemente, fate cuocere fino a doratura. Aggiungete sale e pepe.

Per il ripieno di formaggio:
Passate il formaggio fresco al setaccio, quindi miscelatelo con 1 uovo crudo e aggiungete di sale. Questo ripieno si gonfia in cottura, quindi non riempite troppo i dischi di pasta.



Spagna

ASTICE ALLA CATALANA

Mettere sul fuoco una capiente casseruola con abbondante acqua con pepe in grani, vino bianco, succo di limone, prezzemolo ed un po' di sale. Quando bolle, tuffare l’astice e coprire subito con un coperchio e cuocere per circa 20 minuti dalla ripresa del bollore, far raffreddare. Nel frattempo pulite il basilico, qualche foglia d'insalata, la cipolla ed i pomodorini, condita con olio di oliva, sale e pepe ed allestire secondo il proprio gusto un piatto da portata.
Quando l’astice è pronto tagliate gli elastici sulle chele e tagliare il corpo in due metà. Adagiarlo sull’insalata, guarnite con l'insalata la frutta tagliata a fettine e condite il tutto con un filo d’olio e un pochino di aceto balsamico.
Servite il piatto ancora tiepido.


Messico
Sulla tavola messicana di Natale non possono mancare le tostadas, ecco una delle ricette più popolari.
TOSTADAS DI POLLO
Per preparare le tortillas: mescolare le due farine, disporle a e versarvi 150ml di acqua tiepida. Creare un impasto morbido e elastico, dividerlo in quattro parti e stenderle piuttosto sottili. Con un piatto ricavare quattro dischi e coprirli con un panno.
Riscaldare una padella dal fondo pesante e cuocervi le tortillas una alla volta, girandole quando inizieranno a formarsi delle bolle. Tenere le tortillas da parte.
Sfregare il pollo con il pepe macinato e la paprika, quindi lasciarlo riposare.
Tagliare il peperone a strisce sottili, condirlo con il succo di limone, il coriandolo e il cipollotto affettato.
Affettare i pomodorini, tagliare la lattuga a striscioline e il formaggio a fette.
Cuocere il pollo in padella con poco olio caldo, per alcuni minuti per lato. Tagliarlo a fettine sottili.
Porre le tortillas in piatti individuali e condire ognuna suddividendo il pollo, il formaggio, i pomodori, l'insalata di peperone e la lattuga. Guarnire con yogurt e anelli di cipolla rossa.

Francia
GALLETTE DES ROIS

  • 2 dischi circolari di pasta sfoglia
  • 50 g burro ammorbidito
  • 100 g zucchero
  • 100 g mandorle in polvere
  • 2 uova
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di rhum
Preparazione

Riscaldate il forno a 200° ed foderate con la carta da forno una placca.
Prima di tutto preparate la farcia: lavorate il burro con lo zucchero aiutandovi con una forchetta, finchè avrete ottenuto un composto spumoso. Aggiungete al composto un uovo, la vanillina ed il rhum, mescolando energicamente. Infine unite le mandorle in polvere ed amalgamate bene il tutto.
Stendete un disco di pasta sfoglia sulla placca foderata e distribuitevi sopra l’impasto mantenendovi ad una distanza di circa 2 cm dai bordi. Spennellate questi ultimi con un rosso d’uovo. Prima di ricoprire il composto con il secondo disco, ricordatevi di nascondere nell’impasto la fève, che potrà essere un piccolo oggetto più o meno prezioso. Sigillate bene i bordi con le dita o con i rebbi di una forchetta. Praticate uno o due piccoli fori nel disco superiore, in modo che il vapore fuoriesca. Per preparare una galette secondo la vera tradizione francese, tracciate con un coltello appuntito delle linee fantasiose, ad esempio una scacchiera o una raggiera.
Cuocete per circa 30 minuti nel forno già caldo e servite la galette tiepida. Tagliatela a fette e distribuitele ai vostri ospiti: il fortunato che troverà la fève nella propria porzione, sarà eletto re o regina della giornata!

                        

e per finire con un classico...


Grecia


GALOPOULA YEMISTI - TACCHINO RIPIENO 

Ingredienti

1 tacchino da 3kg, 2kg di patate, sale e pepe nero, succo di 2 limoni, 4 cucchiai di olio d’oliva, 1 cucchiaio di origano, 1 cucchiaio di timo, 30g di burro, 200ml di acqua

Per il ripieno 1 :
3 cipolle medie affettate finemente, 1 spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato, 5 cucchiai di olio d’oliva, fegato e cuore di pollo sciacquati e affettati finemente, 90g di riso a grano lungo sciacquato e scolato, 200ml di acqua calda, sale e pepe nero, 90g di arachidi tostati in padella, 45g di uvetta (facoltativo), 1 cucchiaino di origano, 1 cucchiaino di timo


Per il ripieno 2:
1 ½ bicchiere di vino bianco o succo di limone, 120g di arachidi, 270g di manzo magro sminuzzato, 150ml di acqua, sale e pepe nero, fegato e cuore di pollo sciacquati e affettati finemente, 5 cucchiai di prezzemolo tritato, 1 cipolle media affettata finemente, 1 pezzo di cannella, 45g di riso a grano lungo sciacquato, 5 grani interi di pepe di Cayenna

Preparazione

Sciacquate e asciugate il tacchino. Condite il tacchino con sale e pepe nero anche nelle cavità. Preparate il ripieno.
Mettete il tacchino nel centro di una teglia con il petto verso l’alto.
Sbucciate e tagliate le patate in quarti per la lunghezza, sciacquateli e disponeteli intorno al tacchino. Versate il succo di limone e l’olio d’oliva sul tacchino e le patate, quindi cospargete con la maggior parte delle erbe.
Distribuite il burro a fiocchetti sul tacchino e sulle patate e versate delicatamente l’acqua in un angolo della teglia.
Arrostite in forno a 200°C per 2 ½ - 3 ore.
Se dovesse asciugarsi troppo, aggiungete un pochino d’acqua, non più di 6 cucchiai.
Il tacchino dovrebbe risultare ben dorato e le patate un pochino meno.


Per il ripieno 1:
Saltate le cipolle e l’aglio nell’olio d’oliva. Aggiungete le interiora e saltate per altri 5 minuti, quindi aggiungete il riso e saltate per qualche altro minuto fino a quando risulterà brillante. Aggiungete l’acqua calda, sale e pepe e fate sobbollire lentamente per 3 minuti fino a che la magior parte dell’acqua si sia assorbita ma il riso rimanga duro.
Togliete dal fuoco, aggiungete le arachidi, l’uvetta (se preferite) e le erbe. Miscelate bene e usate questo composto per farcire il tacchino, non farcite il tacchino completamente, lasciate un po’ di spazio per far espandere il ripieno durante la cottura.
Non è necessario cucire il tacchino, potete chiudere le aperture con mezza patata.
Cuocete il tacchino con il petto verso l’alto e evitate di girarlo troppo.


Ripieno 2:
Mettete le arachidi in una padella e tostatele a fuoco medio, smuovendole continuamente per 3-4 minuti fino a che prendano colore, mettete da parte.
Saltate la carne tritata, che dovrebbe rilasciare il suo grasso, e le interiora per qualche minuto, rompendo i grumi.
Aggiungete la cipolla e le spezie e fate saltare per altri 3-4 minuti.
Versate, ora, il vino o il succo di limone e, quando il vapore diminuisce, aggiungete l’acqua.
Condite con sale e pepe, coprite e fate sobbollire per 20 minuti. Rimuovete dal fuoco, aggiungete il riso, le arachidi, il prezzemolo e miscelate bene.
Farcite il tacchino e arrostitelo.